Indice ed inizio argomento "ricordo di Luca Tonello"

 

SOMMARIE INFORMAZIONI RESE DA GIOVANNI PARAMENTO IL 15.11.00

 

QUESTURA DI TREVISO
Squadra Mobile
1^ Sezione

OGGETTO: Verbale di s.i. rese da:
PARAMENTO Giovanni, nato a Casale sul Sile (TV) il 08/07/1954, ivi residente Via Schiavonia nr. 54.

Il 15 novembre 2000, alle ore 14.45, negli Uffici della Squadra Mobile della Questura di Treviso.
Davanti al sottoscritto Uff.le di P.G. Isp. Sup. VISENTIN Massimo in servizio presso il suindicato Ufficio Ŕ presente PARAMENTO Giovanni in oggetto generalizzato il quale convocato presso questo Ufficio per alcune precisazioni sulle dichiarazioni rese in data 2 novembre u.s., dichiara quanto segue.
A.D.R. Ho indicato l'ora in cui hanno fatto ingresso tre giovani, due maschi giÓ clienti del bar e una ragazza, che successivamente ho riconosciuto per le persone che il giornale riportava come artefici dell'omicidio di Tonello Luca, per le 23.1 circa.
Quest'orario deve essere per˛ considerato con un margine per difetto di circa 5 minuti e forse pi¨ infatti riconsiderando il tutto, ritengo potessero essere anche le 23.05/23.10.
A.D.R. Non ricordo con precisione come fossero vestiti i tre giovani. Tuttavia MandalÓ era vestito di scuro e i suoi pantaloni presentavano sulla gamba sinistra evidenti segni di fango, cosý come le scarpe che indossava in cui si evidenziavano tracce di erba. Non ricordo per˛ se lo stesso avesse segni di sangue sugli indumenti o ferite da qualche parte. Dell'altro ragazzo non ricordo l'abbigliamento e non ho fatto caso se fossero sporchi di fango, mentre la ragazza vestiva pantaloni Jeans e un giubbotto chiaro.
A.D.R. Non ho notato se avesse ferite sulla mano destra anche perchÚ se ben ricordo teneva quella mano nella tasca ed ha preso le chiavi del bagno con la mano sinistra, rimanendo nella toilette per qualche minuto. Successivamente con l'arrivo di mia moglie al banco di mescita il MandalÓ era uscito dal bagno. Preciso che due giorni dopo ho rinvenuto sul cestino dei rifiuti un cospicuo quantitativo di salviette di carta che presentavano delle macchie che presumo di sangue che consegnavo alla Polizia.
A.D.R. Durante la permanenza dei tre nel mio bar, ricordo che ad un certo punto la Rossana e MandalÓ si sono avvicinati al telefono pubblico, prendendo in mano il telefono, tuttavia non sono in grado di precisare se abbiano fatto o meno la telefonata.
A.D.R. Non ho fatto caso al fatto se anche Bertazzoni abbia fatto delle telefonate.
A.D.R. Durante la permanenza dei giovani suindicati nel bar erano presenti tre clienti che tuttavia per la loro posizione rispetto al banco di mescita non erano in grado di vedere le persone che entravano. Le stesse persone da me interpellate il giorno dopo asserivano di non ricordare nulla sulla presenza dei tre giovani.
A.D.R. Non ho sentito nulla di quanto si dicevano tra loro i giovani, tuttavia ricordo erano il MandalÓ e la ragazza che parlavano tra loro mentre il Bertazzoni era rimasto per lo pi¨ in disparte.
A.D.R. Non ricordo l'ora precisa in cui i tre si sono allontanati, tuttavia Ŕ accaduto prima di mezzanotte in quanto ho effettuato l'azzeramento della cassa e loro erano giÓ usciti.
A.D.R. Non ho altro da aggiungere e resto a disposizione per ogni eventuale chiarimento.
F.L.C.S.



firme