LA BELLEZZA DELLA NATURA
 

DOLOMITI
Foto dei paesaggi più belli del mondo

 

MARCA  TREVIGIANA
Foto di paesaggi vari

 

ANGOLO DELLA FISICA

Breve storia dell'etere

Località di riferimento privilegiato

 Verso la verità sul funzionamento dell'Universo

 
Tre cime di Lavaredo

E' bello vivere nella nostra Patria, ma alcune istituzioni (soprattutto quelle relative alla Giustizia) dello Stato La stanno portando alla rovina.
Perchè per carenza di controlli sono diventate delle fortezze inespugnabili che possono fare ciò che vogliono e che possono colpire senza essere colpite, ostacolando così anche l'organico sviluppo dell'economia, che ha bisogno di regole chiare e certe, e cioè di uno Stato di diritto.
Pertanto è necessario controllarle e riformarle prima che sia troppo tardi.
E cioè prima che la sfiducia dei mercati finanziari nella solvibilità dell'Italia (a causa del troppo elevato debito pubblico, dovuto agli interessi comuni di politici e "bancari"?), non la costringa ad aumentare gli interessi sul debito pubblico e, di conseguenza, ad aumentare notevolmente le tasse, provocando una regressione economica che la avviterebbe verso il fallimento e, di conseguenza, verso l'impossibilità di acquistare le materie prime (petrolio, gas, ecc.) di cui ha bisogno.
Per evitare detta sfiducia potrebbe rendersi necessario effettuare dei tagli alle spese pubbliche e degli aumenti alle tasse, che sarebbero possibili e che i cittadini accetterebbero, solo se dette istituzioni funzionassero adeguatamente e, quindi, se ci fosse la speranza di un futuro migliore.
Mentre scrivo (aprile 2014) i mercati finanziari avevano già iniziato a pretendere interessi più elevati sul debito italiano, per cui ha dovuto intervenire la BCE fornendo denaro tramite le banche, con l'intesa che l'Italia attui rapidamente le misure necessarie per ridurre il suo debito ed ottenere la fiducia dei mercati. Pertanto risulta sempre più necessario controllare e riformare le istituzioni dello Stato e realizzare una "giustizia giusta", perché in caso contrario "salterebbero" sia le Banche che lo Stato.
Per ottenere rapidamente dei risultati, una soluzione potrebbe essere quella di realizzare un'istituzione alla quale i cittadini possano rivolgersi per "lamentarsi" del  comportamento delle citate istituzioni (soprattutto della Magistratura) senza poter essere incriminati per diffamazione, ed un'altra istituzione che verifichi la coerenza delle ricchezze di tutti i politici e funzionari dello Stato (ex compresi) con i loro introiti dichiarati.
Inoltre bisognerebbe rendere disponibili via internet le dichiarazioni dei redditi di tutti i cittadini e premiare chi aiutasse lo Stato a scovare gli evasori fiscali, come avviene negli USA da più di cento anni
Sviluppo ...

GIUSTIZIA  INGIUSTA
 

Un giudizio contro le leggi naturali
Una testimonianza di un fatto contro le leggi della natura, ma ritenuto credibile. 

 
Vittime di reati violenti
Comportamento della "giustizia", in barba alle direttive e condanne, dell'ONU e dell'UE.

 
In ricordo di LUCA TONELLO
Un esempio di "giustizia" nei confronti di una vittima
 
PROBLEMI  POLITICO ECONOMICI  ITALIANI
ESPOSTO CONSOB
del 20.8.2001 riscontrato, ma non evaso (fino a prova contraria), il 22.4.09, dopo 1.053 solleciti
Proposte per risolvere i problemi politico economici italiani
 


Indirizzo e-mail dell'autore del sito: brunieradino@inwind.it